TUFO (AVELLINO) – Al via oggi (14 settembre) la XXXIVesima edizione del Tufo Greco Festival, che vede protagonista uno dei vini bianchi più amati d’Italia: il Greco di Tufo.

Cinque punti spettacolo, nove aree gastronomia, dieci cantine, quattro punti vino, due info point: da oggi (venerdì 14 settembre) a domenica 16 settembre il centro storico di Tufo (Avellino) ospiterà uno degli eventi più attesi dell’anno per gli enoappassionati, con un’offerta di qualità sia per la gastronomia che per iniziativedegustazioniwine trekkingapprofondimenti tematici per promuovere il Greco di Tufo ed il suo territorio di riferimento, ma anche musica e spettacoli e, naturalmente, le cantine del Consorzio Terre di TufoCantine CennerazzoCantine Dell’AngeloCantine Di MarzoDistilleria CarpenitoColline del SoleLe Otto TerreMonte GloriaTenuta Russo BrunoTerre D’AioneTorricino. La gastronomia sarà a cura della chef Valentina Martone del Ristorante Megaron di Paternopoli (Avellino), chef Sergio Ruocco dell'Osteria Centouno di San Giorgio del Sannio (Benevento), Ristorante Stella di Castelfranci (Avellino), Toni Martone dell'Agriturismo Colle Irpino di Frigento (Avellino), 'A pizza Club di Pratola Serra (Avellino), CentoUno foodMelagodo Events di Taurasi (Avellino) e Caseificio Antichi Sapori Grelle di Venticano (Avellino).

Oggi (venerdì 14 settembre) si comincia alle ore 16 con “Tufo Greco Festival in cantina”, visite guidate alle aziende vinicole del territorio; alle ore 17, presso il Nuovo Municipio, si terrà il convegno sul tema “Greco di Tufo, tutela e sviluppo di una risorsa del territorio regionale e nazionale”, che vedrà gli interventi del Sindaco di Tufo Nunzio Donnarumma, di Luigi Raia, Direttore generale Agenzia regionale per la promozione del Turismo della Campania, Pasquale Vito, docente di Genetica del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Università degli Studi del Sannio, Stefano Di Marzo, Presidente Consorzio di tutela dei Vini d’Irpinia, Ferrante Di Somma, Presidente Consorzio Terre di Tufo, Ranieri Popoli, Comitato No Biodigestore e Maurizio Petracca, Presidente Commissione Agricoltura Consiglio Regionale della Campania. Modera il giornalista Annibale Discepolo. A seguire degustazione di Greco di Tufo. Alle ore 20 apertura degli stand enogastronomici e, dalle 21, via alla parte dedicata alla musica, ai concerti e agli spettacoli, con la direzione artistica di Roberto D’Agnese. In Piazza Umberto I il concerto dei Molotov d’Irpinia, per proseguire alle 22, nell’Anfiteatro della Villa Comunale, con il blues elettrico dei Deep Blues, in Piazza Gramsci un viaggio sonoro planetario dai toni variegati, dal reggae all'afro beat e global beat music, con Syrena DJ e nell’Area del Nuovo Municipio l’originalissimo timbro dei Saxomania. Inoltre spettacoli itineranti con il teatro di strada di Murga e artisti di strada.

Sabato 15 settembre la seconda giornata dell’evento comincerà alle ore 8.30 con il Wine Trekkingpercorso esplorativo nei vigneti di Tufo in collaborazione con il CAI – Club Alpino Italiano – sezione di Avellino. Alle 12 si continua con “Tufo Greco Festival in cantina”, visite guidate alle aziende vinicole del territorio e alle ore 17, al nuovo Municipio, il primo laboratorio di degustazione guidato dal giornalista Luciano Pignataro, con servizio sommelier a cura di AIS Campania. Alle 20,30 si terrà il laboratorio “Alla scoperta della grappa di Greco di Tufo” promosso dalla Distilleria Carpenito in collaborazione con l’Anag (Assaggiatori Grappa ed acquiviti); a guidare la degustazione saranno Angelo Maglio (degustatore e relatore Anag), Adriana Amodio (delegata Campania Anag) e Enrico Mele (presidente regionale Anag). Alle 20 apertura degli stand enogastronomici, quindi via alla musica, ai concerti e agli spettacoli: in Piazza Umberto I si esibiranno i Sette Bocche e i Lumanera, mentre nell’Anfiteatro della Villa Comunale sarà di scena Marcello Apicella, in Piazza Gramsci reggae, afro beat e global beat music con Syrena DJ, nell’Area del Nuovo Municipio il cantautorato di Ivan Romano e la musica celtica, medievale ed irish folk dei Monaghan duo. E ancora, spettacoli itineranti con la Scuola di Tarantella Montemaranese e artisti di stradaDomenica 16 settembre, alle ore 8.30, seconda iniziativa di Wine Trekking, percorso esplorativo nei vigneti di Tufo in collaborazione con il Cai di Avellino, mentre alle ore 12 continua “Tufo Greco Festival in cantina”, visite guidate alle aziende vinicole del territorio. Alle 18, presso il nuovo Municipio, secondo laboratorio di degustazione che sarà guidato dalla giornalista Adele Granieri (Slow Wine), con servizio sommelier a cura di Ais Campania. Alle ore 20 apertura degli stand enogastronomici, quindi musica, concerti e spettacoli: in Piazza Umberto I la sintesi tra linguaggi folk nordeuropei e mediterranei degli Emian Pagan Folk e gli interpreti per eccellenza della tradizione, NCCP – Nuova Compagnia di Canto Popolare. Alle 22 sul palco dell’Anfiteatro della Villa Comunale salirà la band rockabilly Stragatti e l’underground partenopeo di SanGennaroBar, in Piazza Gramsci la rock band The Arkadia e nell’Area del Nuovo Municipio blues, rock e ballads con Barabba Blues. E ancora, spettacoli itineranti con il teatro di strada di Murga e artisti di strada.

Numerose le iniziative aggiuntive promosse da cantine e aziende (su prenotazione): 14, 15 e 16 settembre “Aperitivo Divino” presso l’Enoteca Divino, 15 e 16 settembre “Pranzo in cantina” presso la cantina Terre D’Aione, 14, 15 e 16 settembre visita presso la cantina Torricino e degustazione di Greco di Tufo e Greco di Tufo Raone, sabato 15 settembre presso le Cantine Storiche Di Marzo visita in cantina e degustazione di quattro vini della gamma premium.

La XXXIVesima edizione del Tufo Greco Festival è promossa dal Comune di Tufo e cofinanziata dalla Regione Campania nell’ambito del POC Campania 2014-2020, Linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”. Il programma completo e gli approfondimenti sono disponibili sul sito www.tufogrecofestival.it e sui canali social dell’evento(Facebook, Instagram, Twitter, Youtube).

Proseguono gli appuntamenti con la 3a edizione di Atrani “Stelle Divine - Festival del Mediterraneo”. Sabato 15 settembre, ore 19.30, presso la Casa della Cultura in Atrani protagonista sarà infatti Gabriele Cavaliere e la video presentazione di “La Terra delle Sirene…100 Meraviglie”, edito da Officine Zephiro. “La Terra delle Sirene…

Leggi tutto...

Agosto a Vietri sul Mare chiude il periodo festivo all'insegna del successo di tutte le iniziative di valorizzazione delle tradizioni popolari e delle tipicità enogastronomica locali e campane, colonne portanti della identità vietrese che, grazie ad esse, si consolida e si apre al confronto con i numerosi turisti che hanno partecipato alle manifestazioni siglate Vietri Cultura che hanno animato la vita dei borgi cittadini, da Albori a Raito, da Benincasa a Dragonea, Marina, Iaconti, Molina.

Leggi tutto...

Si chiama speTTaTTori l'appuntamento che venerdì 31 agosto e sabato 1 settembre (con repliche il 14 e 15 settembre e dal 4 al 7 ottobre) la Fondazione Salerno Contemporanea con la collaborazione della Provincia di Salerno e il Polo museale della Campania, propone per la valorizzazione del sito archeologico di Fratte Etrusca e del Museo di Pontecagnano nell'ambito del programma Campania by Night. 
Visite-spettacolo ispirate ai grandi classici del Teatro Antico grazie alla collaborazione del Teatro Ghirelli e alla direzione artistica di Andrea Carraro, in una originale formula che punta al coinvolgimento del pubblico, con visite guidate realizzate da archeologi, degustazioni, itinerari botanici e spettacolo. Questa iniziativa rientra nelle attività della Regione Campania di valorizzazione dei siti storici e archeologici della regione, a cura della Scabec Società Campana Beni culturali. Si parte con Fratte, il sito archeologico etrusco-sannita che costeggia il fiume Irno e che grazie a questo progetto sarà dotato di una illuminazione artistica in maniera permanente. Appuntamento a partire dalle 19,15 al Teatro Ghirelli, da dove le navette condurranno i partecipanti - divisi in gruppi di 25 persone per un massimo di 125 - all'area archeologica di Fratte Etrusca. 
Con la presenza di un archeologo esperto, la visita a questo interessante sito che segna uno dei primi insediamenti della città antica durerà circa 35 minuti e sarà realizzata in 4 tappe, lungo l’acropoli che costeggia il fiume.  E’ possibile effettuare la visita anche in lingua inglese. Al termine del percorso si torna al Parco dell’Irno, dove le guide specializzate illustreranno gli itinerari botanici, nei giardini dei centenari, delle piante medicinali, delle rose, dei frutti, delle piante aromatiche del Mediterraneo, delle magnolie, degli agrumi.
Giunti all’arena dei Salici al Teatro Ghirelli ai partecipanti verrà offerta la Kykeon un’antica bevanda dissetante greca e una collana con il volto di Agamennone che si indosserà dando inizio alla rappresentazione. Con il sapore dell’antica bevanda e l’effige del capo supremo degli Achei il pubblico da spettatore si trasformerà in attore, interpretando i cittadini di Micene che ascoltano il loro Re e l’appassionante difesa di Clitennestra accusata di averlo ucciso. 
Lo spettacolo prevede, infatti, una prima parte con “Incontro di Odisseo con Agamennone” da Omero con l’attrice Amelia Imparato e a seguire “Clitennestra ovvero del Crimine” di Marguerite Yourcenar interpretato da Cinzia Ugatti, entrambe con la regia di Andrea Carraro. Repliche il 14 e il 15 settembre.
Nel mese di ottobre si terrà un nuovo itinerario/spettacolo al Museo archeologico di Pontecagnano (dal 4 ottobre al 7) , il museo intitolato agli 'Etruschi di Frontiera’,  di grande interesse che raccoglie i reperti provenienti dall’omonimo centro villanoviano ed etrusco-campano. Un patrimonio di inestimabile valore, il cui nucleo più consistente è rappresentato dai reperti provenienti dalle oltre 9000 sepolture scavate nelle necropoli di Pontecagnano negli ultimi cinquant’anni. Anche in questo caso l’appuntamento sarà alle 19,30 al Teatro Ghirelli, dove si ritornerà per la performance teatrale. 

L’offerta speciale di visita e spettacolo ha un unico biglietto promozionale di 5 €, i biglietti sono acquistabili on line sul sito www.vivaticket.it e allo sportello del Teatro Antonio Ghirelli di Salerno. 

Social